CalabriaInforma
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Riceviamo e pubblichiamo

Come Associazione Adda di Bovalino auguriamo buon lavoro ai Garanti dei Diritti della Persona Disabile e dell’Infanzia e della Adolescenza.
In data 14.06.2019, il Consiglio comunale di Bovalino, dietro proposta del Gruppo Consiliare di Nuova Calabria che ha abbracciato l'indicazione e il Consiglio formulato dalle Associazioni Adda e Comma tre il 24-04.2017, forse un po' in ritardo, rispetto a diversi Comuni della Locride e della Piana, ha provveduto a nominare i suddetti Garanti nelle persone di due valide professioniste bovalinesi.
Stranamente nelle proposte standard era specificato il diploma di scuola secondaria di secondo grado con relativa esperienza in ambito sociale, associativo e formativo. In un secondo momento la laurea ha sostituito il diploma (per la nomina a Presidente della Repubblica è previsto solo l’ età e saper leggere e scrivere!)
Un motivo ci sarà se purtroppo sono state presentate tre sole domande per Garante dell'Infanzia e una sola per Garante della Persona Disabile, nonostante Bovalino pullula di pseudo Associazioni e personaggi impegnati nel Sociale, ma questo è un altro discorso.
Come Presidente dell'Associazione Adda sarà mia cura richiedere un incontro conoscitivo e collaborativo ai neo Garanti, SEGNALANDOGLI le criticità, perenni, esistenti a Bovalino e che mi auguro possano trovare il loro sostegno, essendo il GARANTE un ordine monocratico e svincolato da qualsiasi legame politico e amministrativo:

Agli studenti disabili di Bovalino viene NEGATO il trasporto scolastico gratuito nelle Scuole Cittadine (Vedasi segnalazione di Pregiudizio del Garante dell’ Infanzia e dell’ Adolescenza della Regione Calabria)

2) Al Comune di Bovalino, dietro impegno del vicesindaco Metropolitano e del sottoscritto e' stato assegnato a Marzo 2019 un Contributo di €50.000 per l'acquisto di un pulmino attrezzato e a tutt’oggi non sono state espletate le pratiche burocratiche e la cittadinanza non è a conoscenza di questo importante contributo.

3) Nelle scuole cittadine in questo anno scolastico gli alunni disabili hanno usufruito di circa 2 ore settimanali di Assistente Educativo contro mediamente le 12 prescritte dall’ UMM servizio, ricordiamo OBBLIGATORIAMENTE in capo ai Comuni. Non è ammissibile stanziare 500 € ad alunno per tutto l'anno contro gli 800 garantiti dalla Città' Metropolitana e sottoscrivere dalle scuole contratti a progetto!

4) A scuola conclusa, nonostante lo stanziamento delle attrezzature specialistiche ad personam non mi risulta che le stesse siano state acquistate.

5) A Bovalino non esiste il PEBA nonostante da qualcuno viene strombazzato da due anni.

6) A Bovalino non esiste, il PROGETTO DI VITA della persona disabile così come stabilito dall'art 14 della legge 328/2000 e richiamato nell’art 4 lettera 3 come Vigilanza del Garante stesso.

7) A Bovalino non esiste un piano per le spiagge attrezzate

Su queste criticità ribadiamo la nostra fattiva e costruttiva collaborazione con il fine esclusivo della protezione e tutela delle fasce deboli.

Vito Crea-Presidente Adda