CalabriaInforma

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Nel 2018 in Calabria si sono registrati 2.999 incidenti stradali con vittime. Lo rivela l’annuale “Report” del Centro di monitoraggio e controllo dell’incidentalità stradale-Crisc, nato in attuazione di delibere di Giunta regionale del 2015. Dal rapporto, consultabile sul sito istituzionale della regione, emerge come nel 2018 gli incidenti hanno provocato la morte di 127 persone e il ferimento di 4868 persone, di cui 265 pedoni feriti e 22 pedoni morti, con tassi rispettivamente di 6,4 morti e 247 feriti ogni 100.000 abitanti.

“Rispetto alla media del periodo 2014-2018 – è scritto nel ‘report’ – si evidenzia un aumento in riferimento ai tassi di mortalità (6,4 contro una media di 5,52 per ogni 100mila abitanti) e un aumento in riferimento ai tassi di ferimento (247 contro una media di 242,24 per ogni 100mila abitanti). Rispetto all’anno 2017 si è verificato un aumento del numero dei sinistri (2,6%), una riduzione dello 0,47% dei feriti e un aumento del 24,51% dei morti, con un aumento del 2,96% del costo sociale. L’indice di mortalità – spiega il Centro regionale di monitoraggio – risulta pari a 4,23, quello di lesività è di 162,32 e quello di gravità di 2,54. Il costo sociale associato al fenomeno dell’incidentalità stradale, nel 2018, è pari a 1149.88 milioni di euro corrispondente a un costo pro-capite di circa 584 euro”.