CalabriaInforma

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

IMG 20200530 103448Questa mattina durante la conferenza stampa organizzata dall'amministrazione comunale per discutere dell'emergenza rifiuti che sta colpendo tutta la Calabria e in particolare la nostra ridente cittadina, il primo cittadino Vincenzo Maesano ha promesso che entro 2 settimane si ritornerà alla normalità per quanto riguarda la raccolta dell'indifferenziato e dell'organico che ormai viene raccolto con piccoli quantitativi da oltre 5 settimane.

Purtroppo il quantitativo autorizzato basta solo a soddisfare 80 famiglie, e calcodando che le utenze sono circa 3500 a bovalino, capirete il perchè in molte zone non è stato ritirato da settimane con la conseguenza quindi di aver accumulato molta spazzatura.

Da lunedì però c'è una novità, le cose si sistemeranno, infatti il sindaco ha chiesto di poter conferire 15 tonnellate di organico, diviso in 3 giorni, lunedì, mercoledì, venerdì e 40 tonnellate di indifferenziato, 10 tonnellate il martedì, e 30 tonnellate il sabato, con una ulteriore richesta per altre 25 tonnellate di indifferenziato in più.

In questo modo nel giro di due settimane il problema rifiuti sarà solo un nero ricordo di questo caldo maggio 2020.

Lo promette solennemente il sindaco con dati alla mano.

“ Gli abitanti di Bovalino vogliono che la spazzatura venga rimossa dalle loro case, hanno ragione, e lo dico da sindaco e principalmente da cittadino”, ha ripetuto più volte Maesano, ma la colpa non è dell'amministrazione comunale, ma di chi autorizza a conferire più quantitativi di indifferenziato e di organico. “Chiederemo, continua Maesano, che vengano ripulite anche alcune zone di scarico dove alcuni cittadini buttano la spazzatura. Chiedo ai cittadini di collaborare e di essere solidali, solo con una collaborazione reciproca riusciremo a risolvere questa problematica”. I

l sindaco, durante la conferenza stampa ha inoltre chiarito un quesito che molti cittadini si ponevano: come mai gli altri paesi sono più puliti?

 

“Questo è un quesito giusto, ha detto, è giusto guardare anche il paesi limitrofi, ma bisogna farlo a 360 gradi, altrimemti non sarebbe obiettivo. Bisogna capite che Bovalino è da poco che differenzia, altri paesi lo fanno da più anni e quindi possono conerire nella discarica più quantitativi di spazzatura”. Questa dunque è la risposta allla domanda che tanti si pongono.

 

Alla nostra domanda, quella di sapere a che punto è la raccolta dell'organico, quali vie sono state fatte e quali verranno fatte nei prossimi giorni, anche per rendere edotta la popolazione, il sindaco ha risposto di non volerci dire le vie che saranno interessate.

Non lo ha fatto per non rischiare di dare una informazione errrata e quindi per non illudere i cittadini, di conseguenza non si sa in quale zona verrà raccolto l'organico e l'indifferenziato, sappiamo solo che entro 2 settimane tutto ritornerà alla normalità. Noi ce lo auguriamo, e invitiamo tutti a sopportare questa situazione per altri 15 giorni.

Intanto da lunedì si conincerà a ritirare tutti gli accumuli. Il sindaco conclude la sua conferenza stampa dichiarando che ha diffidato “ Ecologia Oggi”, la società che gestisce l'impianto di Siderno, “in quanto più volte ci hanno fatto scaricare il giorno dopo e questo è inammissibile”, conclude Maesano.

La conferenza stampa è stata trasmessa in diretta dall'amministrazione comunale, per chi volesse guardarla per intero può cliccare qui