CalabriaInforma

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La Polizia di Stato continua nella sua azione di incessante prevenzione e lotta al fenomeno della criminalità in tutta la Provincia di Cosenza. Il contrasto ai reati predatori e allo spaccio di sostanze stupefacenti, con controlli straordinari di controllo del territorio mirati, voluti dal Questore della provincia di Cosenza dr. Giancarlo Conticchio, continua costantemente a dare i suoi risultati. Nei giorni scorsi, personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico “Squadra Volante”, della Squadra Mobile, del Reparto Prevenzione Crimine Calabria Settentrionale e del Reparto Unità Cinofila di Vibo Valentia, in una prima operazione ha denunciato  a piede libero I.D. e B.C. ambedue di anni 28 e residenti in un paese dell’hinterland cosentino. I due, sorpresi dal personale della Polizia di Stato in aperta campagna, venivano trovati in possesso di nr.13 padelle (semenzai) contenenti complessivamente 780 piantine di Cannabis, attrezzi agricoli e tutto il necessario per un la messa in opera di un impianto d’irrigazione. In un’altra operazione, personale della Squadra Volante U.P.G.S.P. , denunciava tale P.P. di anni 41 residente a Cosenza perché, anche in questo caso, a seguito di perquisizione veniva trovato in possesso di sostanza stupefacente del tipo marijuana, di sementi e di tutto l’occorrente per un impianto di una serra intro-locale per la coltivazione di Cannabis.   Anche in questo caso P.P. veniva denunciato a piede libero.

fonte  —  http://questure.poliziadistato.it/Cosenza