CalabriaInforma

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

1490183 notteAvrebbe tentato di violentare e rapinare una donna: il fatto è accaduto nella notte scorsa quando un 26enne straniero, un pakistano senza fissa dimora (M.J.S.H. le sua iniziali) è stato arrestato dalla polizia di Crotone.

A salvare la vittima è stata una segnalazione arrivata agli agenti dieci minuti prima delle tre e mezza di ieri. La pattuglia si è subito precipitata in via Miscello da Ripe dove ha visto il giovane prendere a calci e pugni la donna riversa a terra, tentando di prendergli la borsa.

La vittima ha poi raccontato di essere stata afferrata con violenza dallo straniero che, nel contempo, le avrebbe dato due chance: o di concedersi a lui o di consegnargli i soldi.

Poi l’uomo l’avrebbe strattonata e presa dai capelli e dalle braccia per portarla in un’area non visibile dalla strada.

I tentativi di violentarla si sarebbero così ripetuti con la donna praticamene immobilizzata, essendo afferrata dalla gola, e costretta a subire il palpeggiamento nelle parti intime.

Ma proprio in quel momento sono arrivati gli agenti delle Volanti che hanno bloccato l’extracomunitario mentre era ancora in posizione supina sulla ragazza, una cittadina polacca, che urlava in lacrime.

La donna è stata trasportata con un’ambulanza nell’ospedale cittadino dove le è stato riscontrato un trauma cranico minore non commutivo, un altro trauma al gomito sinistro e delle contusioni multiple.

Per il pakistano, invece, si sono spalancate le porte della Casa Circondariale di Crotone: dovrà rispondere dei reati di tentata violenza sessuale e tentata rapina aggravata.