Stampa

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Cane seviziatoa Vibo MarinaUna violenza gratuita e senza senso nei confronti di un povero cane a Vibo Maria. Lo hanno trovato sofferente sull’asfalto stradale, con le zampe legate e chiuso in un sacco di plastica. E’ l’ennesimo caso di violenza ai danni di animali nel territorio vibonese. A soccorrerlo alcuni cittadini ed i volontari dell’Enpa di Pizzo che hanno raggiunto la popolosa frazione vibonese per scongiurare il peggio. Lo hanno visto stremato, gettato come un sacco d’immondizia. Il brutto episodio episodio è stato segnalato sui social con il racconto delle innumerevoli difficoltà riscontrate nell’interloquire con le istituzioni per trovare una sistemazione alla bestiola, raccogliendo piena solidarietà da parte della maggior parte degli utenti. Un tam-tam che ha così portato all’autorizzazione di poter portare il cane in un canile. Sul luogo del ritrovamento sono intervenuti anche i vigili del fuoco, ringraziati per la loro tempestività e fattiva collaborazione ed il responsabile regionale del Wwf Giuseppe Paolillo: “Sicuramente non troveremo mai i colpevoli di questo gesto, ma ci auguriamo che il destino li ripaghi con la stessa moneta”.