CalabriaInforma

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

truckstudio54truckstudiocuffieBovalino (RC)  -  Una frase della famosa canzone del grande cantautore bolognese Lucio Dalla recitava: “Una sera così strana e profonda che lo dice anche la radio...anzi la manda in onda”. E’ stato cosi anche per Bovalino, infatti nella giornata di ieri 25 agosto 2017, il Corso Umberto I° e la Piazza Gaetano Ruffo sono stati presi letteralmente d’assalto da tantissima gente nonostante si trattasse di un giorno di fine agosto e tanti turisti avevano già ripreso la via del ritorno. Sono stati soprattutto i ragazzi a scendere in strada attirati dal fragore assordante (ma piacevole allo stesso tempo) della musica irradiata da “Studio 54 Network...la Radio”, emittente radiofonica della locride dalle grandi risorse, sia tecniche che logistiche (la stazione radio mobile, montata su un fiammante Truck nero ha lasciato a bocca aperta tutti i visitatori).

Il titolo della manifestazione è stato quanto mai azzeccato: “La Musica Unisce”, ed ha unito in effetti diverse generazioni che si sono riconosciute nell’ampio panorama musicale mandato in onda in quasi otto ore di programma. L’evento è stato patrocinato dalla Regione Calabria, dal Comune e dalla Pro Loco di Bovalino ed organizzato insieme alle Associazioni bovalinesi “Italia Night & Day”, “Artigianato e dintorni”, ASC, Acccademia Musicale ABC di Costantino Scaglione e “ABC Entertainment & Events” di Domenic Scaglione. La direzione artistica della serata è stata affidata a Costantino Scaglione che ha coordinato gli eventi e scandito i tempi di svolgimento.

Si è partiti alle ore 17 con l’allestimento dei mercatini dislocati lungo il Corso Umberto I° e parte della Piazza Ruffo ed è proseguita alle ore 18 con l’animazione realizzata da Domenic Scaglione (che ha fatto anche da “mangiafuoco” attirando soprattutto la curiosità dei tanti bambini presenti). Nel momento di pausa, sul Truck di Studio 54 Network è stata realizzata una intervista al Sindaco di Bovalino Avv. Vincenzo Maesano che si è detto particolarmente soddisfatto della risposta che ha dato il paese per questa manifestazione e si è detto altrettanto felice perché tanti problemi del paese, rimasti irrisolti per tanti anni, in soli due mesi di amministrazione grazie al proficuo ed intenso lavoro dei suoi Assessori stanno vedendo finalmente la luce ricevendo il plauso e l'incitamento a proseguire su questa strada da parte di tutta la cittadinanza. Ha anche anticipato che giorno 29 agosto alle ore 12 a Bovalino ci sarà la conferenza stampa del Presidente della Regione Calabria Mario Oliverio (è la prima volta di un Presidente di Regione, quindi motivo di orgoglio !) per discutere sul problema della depurazione.

Dopo la pausa si è ripreso alle ore 21 con l’inizio dello spettacolo vero e proprio presentato dalla brava Enrica Trichilo. Sul palco si sono esibiti tutti i ragazzi dell’Accademia ABC che hanno cantato live il loro pezzo che è stato inserito nel primo CD dal titolo “Emozioni in Voce, compilation vol.1”, in particolare hanno cantato: Silvia Galea, Serena Talladira, Noemi Marte, Maria Caterina Murdaca, Irene Marzano, Samuele Lombardo, Sirya Zucco, Marika Galea, Alessia Rocca, Cristina Gallo, Vincenzo Galea, Giulia Filopanti, Vincenzo Bova, Mariateresa Catalano, Mariella Sculli, Tatiana Murdaca e Benedetta Borrello.

Ma la serata non è stata solo musica ma anche divertimento e spettacolo allo stato puro, sul parterre della Piazza Ruffo, infatti, si sono esibiti magistralmente i ragazzi di Domenic Scaglione che hanno attirato più volte l’attenzione dei presenti con numeri di ballo e danza sviluppati attraverso coreografie mirabolanti come quella realizzata per raccontare la favola del “Re leone”, torce, spruzzi di fuoco, giravolte nell’aria e movenze aggraziate sono state le caratteristiche dell'intero spettacolo. Altra piacevole sorpresa è stata l’attività di promozione dell’evento che ha visto sin dalle prime ore del pomeriggio le bellissime ragazze di Studio 54 Network girare per il paese (soprattutto per il lungomare), facendosi fotografare con e tra la gente.

Allo scoccare della mezzanotte si è concretizzato come d’incanto il “Lancio delle lanterne”, il cielo di Bovalino si è illuminato come per magia e scrosciante è stato l’applauso che ha coinvolto tutta la piazza. La magia è continuata anche dopo con “Botteghe’s friend”, dove musica e divertimento hanno concluso una giornata che resterà indelebile nella memoria dei bovalinesi.

In conclusione, e per tornare alla canzone di Dalla, è bello chiudere questo racconto con un altra strofa della canzone che dice: “Si muove la città, con le piazze e i giardini e la gente nei bar...”. E’ proprio vero, ieri sera anche Bovalino si è mossa e lo ha fatto nel modo migliore...la musica !.

vasi

abc2