CalabriaInforma

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

“Tu l'ami?... No rispose lui con voce ferma alla domanda della giovane amica. Tu l'ami?... No,no. Tu l'ami? Si, rispose, con tutto me stesso e perchè non la cerchi?, domandò l'amica, Perchè ho capito che ami davvero una persona la devi lasciare libera, e se verrà da te, sarà tua per semmpre, rispose il ragazzo. Io sono ancora qui che aspetto”. Voglio iniziare com questo virgolettato per introdurre l'argomento di oggi: L'amore. Tutti ne parlano, ma cosa è realmente? Quale è il suo reale significato?.

Oggi vi darò una mia versione dell'amore. Un mio interpretare la cosa più bella che possa esistere. L'amore non sai mai quando ti viene a trovare. Non bussa alla porta. Non ti avvisa, non ti dice sto arrivando. Arriva e basta. Non lo controlli questo sentimento. Cerchi sempre una spiegazione logica, dove la logica è andata via. Agisci d'impeto. Sei quasi sempre allegro. Alterni attimi di felicità a momenti di dolore. Specialmente se l'amore non è corrisposto. Qui inizia la nostra storia.

Gabriel era un giovane ragazzo che sognava di vivere la vita. Università, poi lavoro. Viaggi, divertimento. Lui amava tutto della vita, ma si sentiva profondamente solo. Mancava qualcosa. Aveva tutto. Soldi, amici, donne, ma.... Un ma esistenziale cresceva dentro di lui. Pesava come un macigno. Le notti passate in bianco a pensare, cercare di capire, guardare. Un giorno gabriel conobbe Lucia, una giovane ragazza che lavorava vicino al suo ufficio. Lei era bella, come nessun' altra donna lo era. Capelli lunghi, 2 occhi profondamente neri. Era la donna ideale per Gabriel. Non aspettò neanche un minuto.... Lui la doveva conoscere. Poco importava se Gabriel avesse avuto un passato burrascoso. Si buttò. Con l'innocenza di un bambino e l'onestà di di un uomo. Lui si era reto un concetto ben preciso dell'amore e dell'amare. Un concetto unico, introvabille, raro. Lui voleva amare Lucia. Un amore smisurato. “Amare una donna, significa concedersi a lei, ma non come schiavo.... pensava gabriel, ma donarsi completamente alla sua donna”. Lui avrebbe fatto di tutto per Lucia. “Una donna va coccolata, è un fiore delicato, diceva sempre. Bisogna essere all'altezza, bisogna farla sentire protetta, bisogna semplicemente amarla. Bisogna essere un fratello, un amante, un amico e poi il suo uomo. “Ma non si vive di solo amore, pensava”. No, è vero, il troppo amore porta a vivere una storia malata. Purtroppo per Gabriel, il sentimento non era corrisposto. Lucia neanche lo guardava. Era bella e piena di se. Lei era una farfalla, e lui un elefante. I 2 non potevano andare d'accordo. Ma lui l'amava lo stesso. Come si fa ad amare qualcuno quando lei non prova lo stesso sentimento? Semplicemente perchè a Gabriel non importava di soffrire. Lui voleva solo vederla sorridere. Come era bella quando sorrideva. La voleva vedere felice. Nulla più importava. Lui soffriva, non dormiva la notte. Ma il semplice fatto di vederla ogni giorno, gli faceva passare tutto.... Lui era disposto ad aspettare. Quel sentimento non andava via. In un diario un giorno scrisse: Ho compreso che il vero amore non esiste, non esiste quell'eruttabile senso di dolcezza e amore. Odi et amo, romantico è morto e non resuscita più, è morto con i suoi ricordi, con le sue emozioni, con i suoi perchè, è morto e non ritorna più. Sentirsi perso, in gabbia, come un vulcano che deve eruttare, ma non ce la fa, ha smesso di gettare tutta la sua lava. Ora mormora piano nel suo cuore, in silenzio, fin quando non troverà la forza di eruttare di nuovo, passeranno anni, o giorni. Intanto lui aspetta, che l'impeto di un uomo si stacchi dalla curiosità di andare a guardare, è carne e noi siamo animali, forse per apparire quello che non siamo. Amore, implacabile sensazione di sbigottimento, eterno viaggiare con la testa. amore, che arriva all'improvviso, che scuote, sbatte, stropiccia, fa piangere, ridere, insomma, semplicemente amore. Per me l'amore è conoscenza dell'altro, solo quando capirò ogni suo sorriso, sarò salvato. Principessa, non aspettare a lungo. il tuo principe azzurro arriverà a salvarti, quando dopo aver ucciso 10 draghi, e vinto mille battaglie, il cavaliere coraggioso, si inginocchiera di fronte a te, cercando di fare uscire dalla bocca qualche frase sensata, ti chiederà di seguirlo, tu non parlare, seguilo. Perchè l'amore è un viaggio, è una giostra, è complicità un amore sbagliato, sconsacrato, un amore non amato, insomma odiato... un amore non reciproco, (forse), non voluto (certo). Un regalo che rimarrà sulla mia libreria, per lei, un regalo rifiutato, gettato, per imbarazzo, per un motivo, certo. è lì , e rimarrà fin quando non se lo prenderà, è il suo, di nessin altro. lu l'aspetterà, sempre sulla mia libreria, io non so se aspetterò, io forse non ci sarò, lui siiiii, tra anni, mesi, giorni, secondi, lui aspetterà”.... Questo era anche amore per Gabriel.....

Bene questo oggi cosa ci insegna? Che si deve sempre amare. Incondizionatamente. Non per forza l'amore deve essere corrisposto, ma se si comprende a pieno il suo significato allora si acceterà anche il dolore, di restare per sempre un amico. Ma si sa, gli amici spesso sono come angeli custodi. Vegliano. Ogni giorno si compone di momenti d'amore. E, giorno per giorno, la quantità dell'amore che assaporiamo varia: a volte è il bacio di un gattino o ammirare un tramonto colorato. Altre volte, è condividere un gelato con una ragazza o una chat di sei ore con il mio migliore amico."

Ma, troppo spesso,  siamo così presi dal turbinio e dallo stress della nostra vita quotidiana che facciamo fatica a ricordare quanto amore sia presente nelle nostre vite. È un dono prezioso di cui spesso non siamo pienamente consapevoli.

"Siamo circondati da distrazioni.""È facile dimenticare l'amore. L'amore che viene da lontano e l'amore vive dentro di noi. Eppure io lo vedo nei volti dei miei amici, degli animali che ci circondano, nel caldo abbraccio di una donna.

Keyschop
Rosaci
Copiaeincolla
 
 
Consulenza
Fiorista Il Piccolo