CalabriaInforma
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La scarcerazione e’ stata decisa dal Tribunale del Riesame di Catanzaro che ha riqualificato il reato da abuso d’ufficio a tentato abuso d’ufficio, ponendo fine al regime degli arresti domiciliari a

cui Galati era sottoposto. Secondo i pm, Galati avrebbe mediato, insieme all’ex consigliere comunale di Lamezia, Luigi Muraca, con l’allora direttore amministrativo dell’Azienda sanitaria di

Catanzaro, Giuseppe Pugliese, per ottenere l’affidamento diretto del servizio di sostituzione delle ambulanze del 118 a una ditta ritenuta legata alla ‘ndrangheta.

Giuseppe Galati