CalabriaInforma

Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva

15046829 256333334781534 7095338732370264064 nEravamo ancora convinti che quelle bottiglie di Coca-Cola piene d'acqua per attutire il calcio che stavano per ricevere, in direzione di una "porta" delimitata da due rametti sul marciapiede, fosse la cosa più divertente e interessante del mondo, eravamo convinti. Io lo ero. Prima di quello trascorrevamo i pomeriggi architettand

Leggi tutto...

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

L'amore non è mai come ce lo aspettiamo, non va mai via quando vogliamo dimenticarlo e quando pensiamo che rimarrà sempre lì a gonfiarci gli occhi di lacrime, a sporcarci il cuscino di mascara nel cuore della notte, allora lui ci volta le spalle...

Ero rimasta assorta con lo sguardo fisso contro il grattacielo in costruzione. Respirare la notte mi piaceva da matti perché riuscivo nel silenzio ostile e pacato, fra le cose che galleggiano nel buio a riconciliarmi con me stessa e Dio. Durante il giorn

Leggi tutto...

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Potrebbe essere questo il titolo da dare al grottesco spettacolo che siamo oramai costretti ad assistere e che ha lo scopo di annientare il tassello millenario e fondamentale della società: la famiglia.

Leggi tutto...

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Per tutte le volte che gli occhi che amavi ti hanno tradito

Per tutte le volte che la tua vita è passata dalle stelle alle stalle, e hai dovuto ricostruirti, da solo

Per tutte le volte che la tua insicurezza ha spento la tua identità smarrendoti, accendendo paure che ti hanno distrutto

Per tutte le volte che queste paure ti hanno allontanato da chi amavi

Per tutte le volte che lavorare ha voluto dire subire mosse sleali, abbassare le difese per non perdere il pane a fine mese

Per tutte le volte che lo studio ti ha condotto, oltre le realtà di comod

Leggi tutto...

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Il sole si era levato alto, tanto da ferirle gli occhi. Da piantarlesi nelle iridi. Il sole che in città non sapeva bruciare come quello dei paesi di Sud, che si limitava a riscaldare la superficie delle cose, senza penetrare nelle ossa. Lei quel sole lo aveva scordato, aveva scordato l'odore che regala maggio, le notti in cui il tempo comincia a cambiare e la primavera è forte e pregna di richiami bambini. Lei aveva scorda

Leggi tutto...

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Almoonot era nato sotto la stessa stella di Adel. Loro avevano avuto dal fato il dono della comprensione. La comprensione è preziosa perché alla base dell'amore e della lunga vita, assieme. La genialità risiede nella semplicità delle cose. Ne sono

Leggi tutto...

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Il vento soffiava forte a San Giorio, si insinuava fra i seni delle montagne tagliando come lamelle sulla pelle lesa di un innocente. La Valle di Susa era un Sud all'incontrario, ma del Sud aveva l'irto, il selvaggio e il sogno oscuro dell'uomo che si vuole riconciliare con l

Leggi tutto...

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

La mia vita è stata tutta strana. Molto temeraria, molto controcorrente. All'inizio era controcorrente perché mi piaceva provare il gusto di andare in retromarcia verso qualsiasi cosa mi avevano imposto. Il sa

Leggi tutto...

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La gente ha paura della passione: dimmi, stai scappando da ciò che non ami o da ciò che non vorresti amare, per paura? Eppure è quando già provi la paura che hai iniziato ad amare. È già nella tua carne, no... N

Leggi tutto...

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Io ero nata con un destino pesante addosso. Solo che ancora non lo sapevo. Il sole scottava forte quel giorno. Avevo sette anni, forse. Le mattonelle del cortile erano roventi. L'estate prosciugava i corpi e il cemento pure. Osservavo una pianta di fichi d'India. Simbolo del m

Leggi tutto...

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Non so se credere al destino. Tante volte penso che sia tutto già scritto. Tantissime altre volte sull'onda di un pensiero invece mi smentisco dicendomi che sono tutte scelte. In altri frangenti me la prendo col caso, quello che ci sommerge fino a condurci davanti a delle scelte, c'illude e ci convince che siamo noi a decretare la decisione e invece

Leggi tutto...

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Lithil si rivolse verso lo sconosciuto. Non aveva smesso di seguirla per tutto il tragitto. Lo vide tirar fuori una sigaretta e accenderla voluttuosamente, aspirò forte il fumo bianco, e lei si sentì risucchiare l'anima. Lo stomaco le si contorse. Aveva paura, che cosa si era messo in mente? Perché la osservava? PerchéLeggi tutto...

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Il bambino indicò la puttana che ostentava in strada il suo corpo di dolore. 

Come il corpo di un Cristo non riconosciuto e bestemmiato

ma troppo diverso da quello casto e pulito a cui ci hanno abituato. 

Glielo

Leggi tutto...

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Leggi tutto...

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Era l'inverno del 1933. Il mare faceva cavalloni paurosi accasciando le onde stanche e caparbe contro il muretto già logorato dalle intemperie e, mai sistemato, del lungomare. Caterine e Joseph erano spiaccicati contro il finestrino appannato della macchina di lui, sotto il silenzio di una luna gelida e spettrale complice di un peccato assordante e silenzioso. Le spiagge

Leggi tutto...

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Vanille diceva che la gente era strana e perciò tutta bella e colorata. Pure la gente che crede di essere migliore perché ha quattro soldi in tasca e può permettersi il sushi anziché il pane di tre giorni, quasi tarlato, che pure alle cimici fa schifo. Eppure è bella lo stesso la gentaglia, perché fa tenerezza, racchiusa nella sua corazza illusoria che gli fa credere di essere più forte. Ma ficcatevi bene in testa che essere forti non serve a nulla perché la morte spetta a tutti, quindi anche il concetto di supremazia sarà un'idiozia come la morale. Un'etichetta squalliduccia e l

Leggi tutto...

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

E' la storia di un Amore speciale. Un Amore che dovrebbe essere tragico e invece è vita. Questa è la storia di Augustus Waters (Augustus dal nome fiero e immortale come l'imperatore romano), e della dolcissima, impacciata ma arguta Hazel, Hazel Grace Lancaster. Hazel è una sedicenne ammalata di cancro alla tiroide dall'età di tredici anni, con

Leggi tutto...

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

"Mancarsi" di Diego De Silva edito da Einaudi, poche pagine e tanta vita, forse troppa. Storia di un Amore Immenso, un esperimento Ideale di vite che non s'incontrano, quando il caso decide di spostare la mira anche di pochi centimetri. E allora? Dov'è l'Amore? Ebbene? L'Amore è proprio in quella manciata di secondi che non coincidono, che non si trovano, che non s'incrociano. E' la non  Storia di Irene e Nicola. Irene, quella che

Leggi tutto...

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Capita a tutti nel corso della vita di sentirsi vuoti, spenti, senza voglia di fare, feriti e tristi insomma. Molti stati d'animo che spesso si accompagnano ad una unica causa, la delusione. Mi ricordo mia nonna, o forse Facebook, -nella squallida era di oggi- non ricordo più, ma credo di aver sentito/letto da uno dei due che "le lacrime più cocenti le verserai a causa delle persone che più ami". Pur non ricordando vergognosame

Leggi tutto...

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

"A me piacciono troppe cose e io mi ritrovo sempre confuso e impegolato a correre da una stella cadente all'altra finché non precipito. Questa è la notte e quel che ti combina. Non avevo niente da offrire a nessuno eccetto la mia stessa confusione."

La perfetta equazione sovrastante è tratta dall'eminente libro "On the Road", concepito con lacrime di sangue e confusione (una brina di sensazioni comune a tutti i veri scrittori), che Jack Kerouac conosce b

Leggi tutto...

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Il tradimento sembra andare di moda. La parola fedeltà sembra aver perso il suo valore. Quest'ultima sembra essere ormai una parola, un valore che trova senso solo nel mondo animale. In altre parole, Fedeli sembrano essere solo i nostri amici a quattro zampe. E' giusto tradire? E' cool? Fa figo avere un'altra relazione? Nel mondo moderno, le relazioni extraconiugali sembrano essere diventate una costante della vita. Una b

Leggi tutto...

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Il corpo non dimentica, ci avverte Violetta Bellocchio autrice-testimone del suo stesso libro. E' una storia come tante quella che si sviluppa tra queste righe e questo inchiostro zuppo di dolore e forza di volontà, forza di rimanere a galla, ma anche una storia unica e personalissima. Violetta ci narra la sua esperienza da alcolista, un'esperienza che si svolgerà dai venticinque ai ventotto anni,

Leggi tutto...

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

E’ passato anche Natale. Domani sarà già il primo giorno di gennaio, sono volati in men che non si dica questi cinque mesi di scuola, e dentro questi giorni, quante cose sono mutate senza che me ne accorgessi. E’ notte, e anche le mie notti sono cambiate. Non dormo più, adesso scrivo, col beneplacito consenso delle tenebre, ho scoperto che scrivere per me non è solo un’esigenza, è anche urgenza: di dire, rivoluzionare e trasformare il caos in espressione. E’ l’una e il sonno si abbiglia di voglia e di smania. Prendo la penna, poco importa il color

Leggi tutto...

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Sapevo che dentro di me era tutto cambiato. Cambiato  così velocemente che davanti allo specchio non avevo avuto il tempo di riconoscermi nel bozzo maturo che ero adesso. Maturo e sbocciante verso il nulla. La mia sensibilità si era irrigidita. I sentimenti si erano atrofizzati e ogni posto valeva esattamente un altro. Reazioni come il pianto avevano solo il sapore del vomito e la disillusione tingeva di grigio anche il rosso fuoco che un tempo mi eccitava aizzandomi alla brace al pari dei tori e degli indemoniati. Avevo vissuto tutto il vivibile in pochi

Leggi tutto...

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Non si scrive mai in equilibrio. Si scrive sul baratro un attimo prima di cadere. SI scrive come adesso sui tovagliolini lordi e consunti di un bar malfamato, in mezzo al silenzio urlante degli ubriachi, in mezzo a

Leggi tutto...