Stampa
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Si è chiuso nel segno di Michele Beretta il terzo round stagionale del Campionato Italiano Formula ACI-CSAI Abarth. Il lecchese di Euronova Racing ha accumulato nelle 3 gare toscane un bottino di 44 punti che gli hanno consentito di sopravanzare Simone Iaquinta in classifica generale e di avvicinare il leader di campionato Alessio Rovera. Nella gara sprint Simone Iaquinta ha fatto valere la propria esperienza scattando perfettamente dalla pole position ed involandosi verso una gara in solitaria.

Il driver di GSK Grand Prix è stato “avvantaggiato” dal fatto di non aver disputato la seconda sessione di qualifica che gli ha così consentito di salvaguardare un treno di pneumatici. Il pilota di Castrovillari ha preceduto sul traguardo Michele Beretta (Euronova), che è riuscito ad agguantare la seconda piazza ai danni di Lukas Moraes (Facondini) solamente nel corso dell’ultima tornata. Sia Iaquinta che Beretta hanno approfittato al meglio del primo 0 in classifica di Alessio Rovera, finito out dopo un contatto con Kevin Gilardoni. Per il varesino leader del campionato è arrivata anche una penalizzazione in griglia di 3 posizioni per la terza gara, che l’ha così visto scattare dalla quarta piazza. Sempre in gara 2 brutto incidente per Giada De Zen che ha toccato il tappeto sintetico ai bordi della pista e ha perso il controllo della monoposto, impattando violentemente contro le barriere. Nessuna conseguenza per la vicentina, ma extra lavoro per il team dei fratelli Rosei.

In gara 3 Dario Orsini (NBC Group) non è riuscito ad approfittare della partenza dalla pole position, scavalcato nel corso del secondo giro da Michele Beretta. Il driver di Euronova ha poi condotto una gara impeccabile, avendo anche due pneumatici nuovi montati sulla sua monoposto. Orsini ha provato sino alla fine ad avvicinarsi al lecchese, ma alla fine ha dovuto “accontentarsi” della seconda posizione. Alle spalle del toscano di NBC, grande prestazione di Kevin Gilardoni (GSK Grand Prix) che al suo rientro nella serie propedeutica della Federazione dopo 2 anni d’assenza, ha fatto valere l’esperienza acquisita per controllare gli avversari. Solo quarto il leader di campionato Alessio Rovera (Cram Motorsport) che ha mantenuto la posizione inflittagli in griglia di partenza. 3, invece, le posizioni guadagnate dalla sua compagna di team Giada De Zen che ha conquistato la quinta piazza nella terza gara del Mugello.

Ancora grande rimonta per il calabrese Simone Iaquinta, partito dal fondo dello schieramento e sesto al traguardo, esattamente come nella gara 1. Gara sfortunata per Giorgio Roda che a 5 giri dal termine è entrato in contatto con Michael Dorrbecker nel tentativo di passarlo e ha terminato la propria gara nella sabbia. A chiudere la top 10 dell’ultima gara del terzo round di Formula Abarth Sergey Trofimov (SMP Racing by Euronova), Lukas Moraes (Facondini Racing), Michael Dorrbecker (Torino Motorsport) e Sabino De Castro (AB Motorsport). Prossimo appuntamento con il Campionato Italiano Formula ACI-CSAI Abarth il primo di settembre all’autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola.