CalabriaInforma

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

37684655 2256151424400508 2707268902013894656 nBovalino c'è ed è viva ! e lo ha dimostrato con i fatti attraverso la manifestazione sportiva che si è svolta ieri sul lungomare S. Francesco di Paola (lato sud-reggio) dove, tra una moltitudine di giovani atleti (anche in erba), si è vissuta una bella e sana giornata di sport. La “Festa dello sport”questo il nome dato all'evento che è stato organizzato dalla Pro Loco di Bovalino con il patrocinio del Comune di Bovalino e la collaborazione attiva di tutte le varie Associazioni sportive presenti sul territorio.

Già a partire dalle prime ore pomeridiane il lungomare si è animato di giovani atleti pronti a dare il meglio di sé in discipline particolari quali il CrossFit che è una disciplina ginnica consistente nell'eseguire movimenti tratti da vari sport (corsa, sollevamento pesi, arrampicata, ecc..) al fine di esercitare il maggior numero di muscoli possibile, il Softair Bovalino (Black Devils) di Domenico Gallo con un proprio stand dimostrativo delle principali attività condotte con armamento altamente tecnologico, all’aperto e su terreni scoscesi ed insidiosi,

Ad arricchire ancor più l’evento, l’allestimento di tantissimi stand come lo stand Erbalife collocato a fianco dello spazio riservato alla gara di crossfit che, tra l'altro, offriva bicchieri energetici di sali minerali, ottimo rimedio per chi sta con il fisico sotto i 40° gradi. Presente anche uno stand di fisioterapia dove venivano eseguiti particolari massaggi agli atleti e si eseguivano anche sedute di tecar (la tecarterapia è impiegata in particolar modo per il trattamento delle patologie traumatologiche non chirurgiche, nelle patologie osteoarticolari e dei tessuti molli). Sobrio e vivace, invece, lo stand della Pro Loco dove si registrava un notevole afflusso....sarà stato perchè era in atto la tradizionale festa della Birra?

Certo, come detto prima, la calura estiva si è fatta sentire...eccome! almeno 38° i gradi percepiti sull’asfalto intorno alle 17, ma ciò non ha fatto desistere i tanti giovani atleti dal dedicarsi con grande cura e passione al montaggio delle proprie aree tematiche ed al successivo svolgimento delle gare dimostrative. IMG 20180723 WA0008

Tornando alla parte tecnico-sportiva c’è da dire che la parte  del leone l’ha fatta l’area dedicata al CrossFit, questo è uno sport creato da Greg Glassmann negli Stati Uniti intorno agli anni ‘70, e pian piano ha cominciato ad espandersi negli anni anche nel resto del mondo fino a diventare popolarissimo nel 2008. Si conta che ad oggi sono circa 8000 gli iscritti a questa disciplina sportiva (nel 2012 erano circa la metà). Questo è uno sport a condizionamento fisico pensato per aiutare le persone a conquistare un benessere completo e generale; il suo programma si concentra su una serie di movimenti funzionali che cambiano costantemente, eseguiti ad alta intensità per raggiungere una prestanza fisica totale. Mantenere l’apporto calorico è essenziale al fine di favorire esclusivamente l’allenamento ma non l’accumulo di grasso che và combattuto con ogni mezzo (deadlift, clean, squat, presse, C&J e snatch, arrampicata su corda, piroette in piedi, glip, spaccate e prese, bici, corsa, nuoto ecc... La sua caratteristica principale è che ogni allenamento è diverso, così si evita di creare assuefazione e, al contrario, si crea invece stimolo per l’atleta che è portato a dare sempre di più nella sfida che non è contro altri atleti ma bensì contro sé stessi.

Bovalino, come spesso accade in questo genere di eventi, risponde sempre alla grande, infatti erano tantissimi  i cittadini ed i turisti provenienti da ogni parte che hanno affollato il lungomare, dopo una giornata simile l’augurio di tutti è quello di poter ripetere quanto prima una nuova esperienza perchè come disse Nelson Mandela: “Lo sport ha il potere di cambiare il mondo. Ha il potere di ispirare. Esso ha il potere di unire le persone in un modo che poche altre cose fanno. Parla ai giovani in una lingua che comprendono. Lo sport può portare speranza dove una volta c’era solo disperazione.”

Oltre al crossfit, discliplina al centro della manifestazione, anche un torneo di pallacanestro (ad opera della Cono Basket) e di beach soccer e un'esposizione di auto.

Presente, come lo scorso anno, anche il Bovalino Calcio a 5 (serie C1) e la sua splendida creatura... il B5Smilesquadra composta da ragazzi affetti dalla sindrome di down che si cimentano nello sport con tanta dedizione e passione; la società dei fratelli Scordino era presente con due gonfiabili37658555 10212651283580171 4307573312776568832 n ben visibili che delimitavano la loro area di competenza. In serata, infine, danza acrobatica eseguita ai tessuti e agli anelli e 2 coreografie della scuola di danza "Paso Adelante" di Mariachiara Cartisano.

Insomma, una giornata all'insegna dello sport e dell'amicizia vissuta in uno scenario incantevole (mar jonio) che ha rapito l'attenzione dei giovani e dei meno giovani provenienti anche dai paesi limitrofi e dall'intera provincia. 

Un grazie particolare va all'amministrazione comunale ed al Sindaco Vincenzo Maesano, che oltre a fare gli onori di casa ha premiato gli atleti saliti sul podio per la gara di CrossFit. A margine della premiazione, il Sindaco, opportunamente sollecitato sulla bontà della manifestazione  si è lasciato sfuggire una promessa, "...il prossimo anno gareggerò anch'io!"..

37687847 2256150084400642 1840336947386515456 n