CalabriaInforma

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

bovalino stadio lollo cartisanoIl “Lollò Cartisano”, anche se parzialmente, tornerà in breve tempo ad essere "agibile" per l’inizio del campionato di “Eccellenza” Infatti, quest’anno, ai nastri di partenza del massimo campionato dilettantistico regionale ci sarà anche l’Asd Bovalinese 1911 che dopo due anni strepitosi torna a disputare il torneo più prestigioso e lo fa nel suo rettangolo di gioco.

Come ben ricordiamo, negli ultimi due anni, la società amaranto ha dovuto tribolare parecchio per portare a termine con successo i rispettivi campionati (Prima categoria 2016/17  e Promozione 2017/18) in quanto, tutte le partite interne, sono state disputate nello stadio Comunale di Ardore a causa dell’indisponibilità del “Cartisano” che, come tutti ben sappiamo, era stato chiuso a seguito di una ispezione tecnica sull’infrastruttura sportiva che ha evidenziato, purtroppo, delle "gravi difformità" nella realizzazione di alcune opere quali gli spogliatoi, l’infermeria e parte della tribuna coperta sovrastata da tubi metallici; difformità evidenti e sostanziali che non era possibile non riscontrare. Scontato, quindi, il risultato conseguente all'ispezione che è stato quello di inviare l’intero incartamento alla Procura di Locri (documento protocollo n. 283447 datato 29/09/2015) che ha immediatamente disposto la chiusura dello stadio a qualsiasi proficua attività sportiva.

Ora, grazie all’impegno profuso dall’attuale amministrazione e del Sindaco Maesano in particolare, il “Cartisano” può finalmente riaprire i battenti e riabbracciare la società amaranto che tanta gloria e lustro ha dato nel corso di oltre cento anni di storia sportiva. Ma spieghiamo per gradi come si è giunti a questa felice conclusione (anche se parziale). Allo scopo di eliminare le incongruenze riscontrate dai tecnici regionali nell’anno 2015, il Comune di Bovalino, tramite il Responsabile dell’Unità Operativa Tecnica, Arch. Antonio Pelle, ha trasmesso in datacomune di bovalino 2017 20/06/2018 alla Regione Calabria-Dipartimento Infrastrutture-Lavori Pubblici-Mobilità (settore 4) tutto l’incartamento necessario per giungere alla definizione positiva della pratica “stadio Lollò Cartisano”, ossia: progetto relativo ai lavori di ammodernamento ed ampliamento dell’impianto sportivo e campo di calcio comunale; ampliamento della gradinata esistente; ampliamento degli spogliatoi esistenti mediante la costruzione di un vano fuori terra; certificati di rispondenza alle Norme Antisismiche; atto unico di collaudo a termine dei lavori; relazione finale redatta dall’Ing. Filippo Musolino, tecnico incaricato dall’amministrazione comunale per l’espletamento delle procedure atte ad eliminare le difformità riscontrate a seguito dei lavori effettuati nel 2015. Ebbene, in conseguenza di ciò, la Regione Calabria in data 05/07/2018 ha esperito un nuovo sopralluogo al fine di verificare la rispondenza con gli atti trasmessi e, dopo vari sondaggi effettuati sull’infrastruttur, ha certificato, ai sensi dell’art. 28 della L. 2.2.74 n. 64 ripreso dall’art. 62 del T.U. delle “Disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia” approvato con DPR 6/06/2001 n. 380, che la costruzione dell’ampliamento del locale spogliatoio con il nuovo corpo di fabbrica “risponde alle norme tecniche per le costruzioni in zone sismiche”; rimane al momento, esclusa da ogni decisione (anche perché in corso ci sono ancora delle indagini dell’Autorità Giudiziazia) la realizzazione dell’ampliamento della tribuna con soprastante copertura in struttura metallica.

Ovviamente, particolarmente euforico è stato il Sindaco di bovalino, Avv. Vincenzo Maesano, che oltre ad evidenziare che la sua Amministrazione procederà giudizialmente nei confronti dei tecnici responsabili delle gravi inadempienze mediante richiesta di risarcimento dei danni causati, ha anche postato sul proprio profilo facebok il seguente messaggio: “Grazie a quest'Amministrazione lo stadio è nuovamente agibile!...la gloriosa Bovalinese in Eccellenza tornerà a giocare a Bovalino, nel suo glorioso stadio. Come potete vedere non abbiamo perso tempo! Siamo soprattutto felici per la Società e per tutti gli sportivi bovalinesi che così potranno, finalmente, seguire e tifare per la propria squadra nel proprio stadio”