CalabriaInforma

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

46801011 10215043991467990 21866473072885760 oL’Asd Bovalinese, ben consapevole dell’importanza della posta in palio non fallisce l’appuntamento interno con la seconda vittoria casalinga e contro l’Acri conferma il buon momento liquidandolo con il classico dei risultati (2-0). Con i tre punti incamerati ieri la squadra di mister Criaco sale a quota 15 in classifica (sesto posto) e seppur con una partita in meno, quella esterna contro la Paolana, fa un importante balzo in avanti che la mette al riparo, almomento, da spiacevoli sorprese.

L’Acri, pur avendo disputato un buon primo tempo ribattendo colpo su colpo, nel secondo tempo sembra essere rimasto negli spogliatoi lasciando campo libero ai padroni di casa che ne hanno approfittato per infilzare due volte Agliuzzo. Ora, per la formazione cosentina, la situazione si fa gravissima in quanto con l’ultimo posto in classifica (6 punti) è indispensabile tornare sul mercato autunnale per cercare di rimpinguare la rosa ed invertire la rotta.

La cronaca: la Bovalinese parte come al solito forte ed aggredisce gli ospiti costringendoli ad una gara coperta; in avanti si fa molto notare Iervasi (maiuscola la sua prova!) che semina lo scompiglio nelle retrovie dell’Acri essendo ben supportato dai compagni. Gia al 4’ l’attaccante, ex locri, non trova la deviazione vincente per un nulla, mentre l’Acri si difende bene ed effettua delle ripartenze che46516763 10215043974947577 7474328411800862720 o qualche volta creano pericolo per gli amaranto, specialmente al 15’ con Conforti (buona la sua prova nel primo tempo) che ben servito da Calomino, spara a botta sicura ma trova la prontezza di riflessi di Stillitano che sventa la minaccia. Fino al 40’ è un batti e ribatti che non sortisce effetti, un sussulto si ha solo al 41’ quando a seguito di un bel cross dalla destra la palla scavalca tutta l’area trovando la testa di Iervasi che incorna mandando in rete, ma il gol viene annullato dall'arbitro Idone per presunto fuorigioco. Il primo tempo si chiude, quindi, con un nulla di fatto che tutto sommato rispecchia i valori espressi in campo.

Nella ripresa la partita cambia volto, i padroni di casa partono ancora forte ed al 3’ passano in vantaggio con Iervasi che riesce a deviare in rete il suggerimento arrivato dal fronte destro d’attacco, in proposito c’è da sottolineare la bella prestazione di Giovanni Manglaviti e Crucitti che su quel corridoio fanno il bello ed il cattivo tempo. La scena si ripete qualche minuto dopo (siamo al 21’), sempre sulla destra, scambio veloce tra Crucitti e Manglaviti che crossa verso l’area dove c’è pronto come un falco ancora Iervasi che di testa manda in rete la palla (2-0) scatenando l’entusiasmo dei propri tifosi. Il resto della partita è pura accademia, con la Bovalinese che controlla bene la palla e smorza ogni tentativo velleitario degli uomini di Andreoli.

Al termne della gara, ovviamente felice mister Criaco che ha detto: “Sono molto contento della prova dei miei ragazzi perché hanno messo in campo, come sempre del resto, tanto gioco e cuore. Questa era una partita molto importante, lo avevo ripetuto più volte in settimana ai miei uomini che hanno, di conseguenza, rispettato in pieno le mie direttive; ora guardiamo al futuro con maggiore serenità anche perché abbiamo una partita da recuperare (a Paola) dove certamente non partiamo battuti, infatti contiamo di poter tornare a casa con qualche punto da mettere in cascina. Per quanto riguarda il mercato autunnale non ho richieste da fare alla mia dirigenza, anche perché gli uomini a disposizione mi stanno fornendo tutte le garanzie necessarie per continuare a fare un buon campionato, anzi a tal proposito ci tengo a sottolineare l’assenza di Mirco Audino, giocatore di esperienza e di qualità che per noi è di una importanza fondamentale”.

Sull’altro versante, ovviamente di umore opposto, mister Andreoli che ancora una volta deve commentare una battuta d’arresto: “E’ una sconfitta che ci costringe ancora a stare al palo, ma nel primo tempo abbiamo dimostrato di essere una buona squadra e che tutto sommato non tutto è anco perso. Infatti, ho avuto buoni segnali dai miei uomini (quattro erano under) che hanno ribattuto soprattutto nel primo tempo colpo su colpo riuscendo ad imbrigliare gli avversari, mentre nella ripresa c’è stato un calo non tanto fisico quanto psicologico che ci ha costretti a subire più del dovuto, proprio in questo i padroni di casa sono stati bravi ed hanno saputo approfittarne per concretizzare i loro attacchi con quel giocatore che certamente non scopriamo oggi che è Iervasi. Ora mi aspetto che la società intervenga sul mercato per cercare di migliorare la rosa e risalire, di conseguenza, la china anche perché il campionato è ancora lungo”.

Le formazioni:

Asd Bovalinese: Stillitano 7, G. Manglaviti 7 (29’ st Romeo 6), Giorgi 6, Luciano 6, Maviglia 6,5, Vita 6,5, Martino 6,5 (14’ st Kanfri 6), F. Manglaviti 6,5 37’ st S. Manglaviti sv), Iervasi 7,5 (31’ st Federico sv), Crucitti 6,5 Figliomeni 6,5. All. Criaco

Calcio Acri: Agliuzzo 6, Martinez 6,5, Milordo 6, Calomino 6, Perri 5,5, Ferraro 6 (30’ st Algieri sv), Gradilone 6 (19’ st Sylla 5,5), Perna 6, Meta 6, Scalese 6,5, Conforti 6,5. All. Andreoli

Arbitro: Idone di Reggio Calabria 6,5

1314

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(Fonte immagini: Eliseo Placanica)