CalabriaInforma

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

coppaitaliaotta018Il giorno 24 novembre 2018 si sono svolte a Livorno le finali per la lotta libera maschile e femminile della Coppa Italia, tenutesi presso il palazzetto dello sport Modigliani Forum. Competizione rivolta alle fasce d’età sia under che over 18.

Il Cus Cosenza lotta guidato dal maestro Metchkarov a preso parte alla gara con atleti per entrambe le fasce d’età. Per under 18 anni hanno partecipato due atleti, nella categoria 65kg Patenostro Alfredo che ha perso il primo incontro con un punteggio 6 a 2. Per la categoria 71kg Perrotta Manuel ha sbaragliato la concorrenza vincendo ben 4 incontri accontentandosi però della medaglia di bronzo, che per colpa di una svista arbitrale gli è costata la finale.

Invece per over 18 anni hanno combattuto atleti sia per lotta libera maschile che per quella femminile. Per la divisione lotta libera femminile in categoria 65kg Maria Celeste Sgro ha perso il bronzo per superiorità tecnica della più brava avversaria napoletana. Mentre nella divisione maschile troviamo tre atleti. Categoria 65 kg Lupinacci Alessandro viene sconfitto al primo incontro da un avversario di un livello tecnico molto più alto. Nella categoria 74kg. Metchkarov Ivailo dopo che aver vinto un’atleta moldavo con il massimo punteggio di 10 punti ovvero quello di schienata, viene sconfitto ai quarti di finale da un atleta appartenente al gruppo sportivo dei vigili di fuoco di Roma con punteggio di 2 a 8, purtroppo non viene recuperato perché il suo avversario ha perso l’incontro successivo, posizionando il nostro grande atleta Ivailo al settimo. Per la categoria di 86kg. Hassan Faizul ha vinto due bellissimi incontri ed ha sfiorato il bronzo perdendo per 3 e 4 posto con atleta del gruppo sportivo della polizia di Roma, posizionando il nostro atleta al quinto posto.

Una trasferta molto emozionante, gli atleti partecipanti erano oltre 650 provenienti da tutta Italia, fra cui erano presenti anche tutti i gruppi sportivi nazionali. Nonostante l’alto livello tecnico presente alla gara il maestro Metchkarov si ritiene soddisfatto dei suoi atleti e fiducioso in futuri successi.