Stampa

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

IMG 2218Ardore (RC) - Doveva essere una bella giornata di sport, gli elementi c’erano tutti: la Bovalinese del Presidente Cartisano che tornava a disputare dopo anni di purgatorio la prestigiosa manifestazione della Coppa Italia Eccellenza, l’avversario di categoria superiore. il Siderno, l’esordio stagionale davanti al proprio pubblico (anche se la gara è stata disputata ancora nell’impianto sportivo di Ardore, vista l’indisponibilità del “Cartisano” di Bovalino), ma in effetti cosi non è stato.

A compromettere tutto gli scontri a fine partita tra le due tifoserie, che si sono registrati nel parcheggio riservato alle autovetture subito fuori lo stadio (per la cronaca l'incontro si è concluso con la vittoria del Siderno per 2 a 1). Che la partita fosse a rischio sicurezza si sapeva già, che le due tifoserie non si guardassero di buon occhio si sapeva pure (per via del gemellaggio tra i Boys della Bovalinese con i supporters del Locri, nemici storici dei sidernesi) e allora ci si domanda: come mai non sono state prese le giuste misure di sicurezza per evitare il contatto tra le due tifoserie ?; perché al termine della partita non è stato creato il classico cordone di sicurezza per evitare che le due tifoserie venissero a contatto ?, perchè non si è fatta attendere la tifoseria ospite fino a quando i tifosi amaranto non defluivano dall'area a rischio ?...a chi di dovere il compito di dirimere i dubbi amletici. Una cosa è però chiara, è necessario combattere con tutti i mezzi ogni forma di violenza, sia fisica che verbale, per evitare che tali episodi possano ripetersi; le società devono intervenire con ogni mezzo per sedare ogni focolaio di violenza, solo così il vero tifoso potrà tornare ad assistere alle partite dei propri beniamini in totale tranquillità.

Veniamo ora alla partita giocata che ha avuto inizio alle ore 17 presso il Campo Comunale di Ardore, di fronte gli uomini di Mister Galati (Siderno) che disputerà il campionato di Eccellenza eIMG 2274 la Bovalinese allenata da Mister Criaco che disputerà invece il campionato di Promozione. La differenza di categoria ed una preparazione più avanzata hanno consentito alla squadra sidernese di giocare con maggiore scioltezza, anche se gli amaranto non hanno per nulla sfigurato sopperendo con la grinta e la voglia di far bene da parte di tanti giovanissimi messi in campo. Ha diretto la gara una terna arbitrale proveniente da Reggio Calabria, il Signor Marco Grimaldi (Arbitro), e gli assistenti di linea Sig. Valerio De Leo e Federico Di giuseppe. Il primo tempo è scivolato via senza particolari sussulti, il Siderno ha manovrato di più a centrocampo con una ragnatela fitta di passaggi che però non hanno sortito alcun effetto e la Bovalinese che come poteva ribatteva colpo su colpo. In una delle azioni in contropiede il centrocampo della Bovalinese faceva giungere la palla sull’out destro da dove partiva un cross che giungeva pericoloso in area, la palla dopo essere stata colpita con un forte tiro da Vita dall’altezza del rigore veniva smanacciata in qualche modo dal portiere Stillitano del Siderno, ma nulla ha potuto sull’arrivo di Bruzzaniti che come una saetta la spingeva in rete per l’ 1 a 0 a favore dei padroni di casa, era l' 11’ minuto. Fino alla fine del primo tempo nessun altro sussulto, solo uno sterile fraseggio del Siderno che non ha portato a nulla di concreto.

Nel secondo tempo il Siderno torna in campo con altro piglio, comincia ad attaccare in maniera più consistente racimolando una serie di calci d’angolo mentre la bovalinese accusa il colpo ed indietreggia un po’ il proprio baricentro ma senza correre grossi pericoli. Il pareggio del Siderno giunge all’11’ della ripresa quando su un cross proveniente dall’out destro, arriva in area un pallone indisturbato che a seguito di una "dormita generale" del reparto difensivo è stato ribattuto in rete da Ciccone e si và, quindi, sull’ 1 a 1. Al 18’ cominciano le sostituzioni, per il Bovalino esce prima Grillo (buona la sua prova) ed entra il n. 18 Taliano, dopo qualche altro minuto esce il n. 9 Pizzata ed entra Marco Romeo (ottima la sua prova). Passano soltanto altri 10 minuti ed il Siderno segna su un’azione concitata all’interno dell’area dove all’improvviso spunta il n. 4 Pizzoleo che insacca indisturbato per l’ 1 a 2 a favore del Siderno. Pizzoleo però commette l’errore di esultare nel modo più sbagliato possibile, infatti mettendosi le mani alle orecchie (come per voler sentire gridare il suo nome) fà sberleffi all'indirizzo della tifoseria locale che la prende a malo modo. Sul rettangolo di gioco anche il capitano della Bovalinese, Romeo Sebastiano non ci stà e rincorre il Pizzoleo in maniera pacifica ma deciso a fargli presente che certe cose non si fanno !, l’arbitro interviene ed invece di richiamare il giocatore del Siderno per la "pagliacciata" messa in scena, butta fuori Romeo lasciando la Bovalinese in 10. Al 33’ minuto la Bovalinese sostituisce anche il n. 10 Vita con il n. 17 Raschillà.

Nel frattempo anche il Siderno effettua una sostituzione, esce sfinito il n. 11 Khanfri ed entra con il n. 15 Pipicella. A soli due minuti dal termine, azione ficcante della Bovalinese in area del Siderno, un attaccante cade a terra ed i giocatori reclamano il rigore che però non sarà concesso.

Lentamente si giunge alla fine della partita che poi ha avuto l’epilogo raccontato all’inizio. Per la cronaca, durante la partita tre goal sono stati annullati al Siderno per giusto fuori gioco. C’è anche da segnalare il grande fair play della dirigenza della Bovalinese che ha cercato, sin dall'inizio della partita,  di sedare gli animi esagitati della propria tifoseria riuscendoci però solo in parte. Di contro si registra anche un atteggiamento poco pacifico dei supporters del Siderno che già dall’inizio della partita intonavano cori offensivi e minacciosi nei confronti dei rivali odierni.

Al termine dell'incontro giunge notizia della denuncia, tramite un comunicato stampa, fatta dalla dirigenza del Siderno che lamenta aggresioni fisiche da parte dei tifosi bovalinesi nei confronti dei supporters biancoazzurri accorsi ad assistere al match. Chi era presente però ha affermato che gli scontri sono nati a causa di screzi reciproci tra i tifosi e quindi, in assenza delle forze dell'ordine al di fuori dello stadio sarà veramente difficile dipanare la matassa in merito alle responsabilità. 

 Le formazioni:

ASD Bovalinese:  Mandarano (6), Clemente (6), Mazzone (6), Romeo Sebastiano (7,5), Siciliano (6), Grillo (6,5), De Leo (6), Morabito (6), Pizzata (6), Vita (7), Bruzzaniti (7).

in panchina: La Rosa, Manglaviti Giovanni Manglaviti Francesco, Murdaca, Romeo Marco, Raschillà, Taliano. All. Criaco

 

ASD Siderno:  Stillitano (6), Barillaro (6), Fuda (6,5), Pizzoleo (5,5), Minici (6), Okorji (6), Panetta (6), Aidibi (6,5), Luciano (6,5), Ciccone (7,5), Kaanfri (6,5). All. Galati

in panchina: Panetta, Carabetta, Pipicella, Teti, Zuco, Castera.IMG 2220

IMG 2234