CalabriaInforma

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

bovalinese5Ardore (RC) - Si è svolta oggi pomeriggio al Comunale di Ardore (RC), visto il perdurare dell'indisponibilità del "Lollò Cartisano" di Bovalino, la partita dicoppaitalia2 andata di Coppa Italia Eccellenza (ottavi di finale) tra le squadre dell'A.S.D. Bovalinese (militante nel campionato di Promozione-girone B) e l'A.C. Locri 1909 (squadra del campionato di Eccellenza-girone A). Il pomeriggio sportivo è iniziato sotto i migliori auspici, infatti prima del fischio d'inizio con le squadre schierate a centrocampo, si è registrato un bel gesto di galanteria da parte della dirigenza della Bovalinese che ha voluto omaggiare con un bel fascio di fiori la Presidentessa dell'A.C. Locri, Antonella Modafferi.

L'incontro è stato diretto da una terna arbitrale reggina composta dai Signori Giovanni Idone primo arbitro, e dagli assistenti di linea Pasquale Scopelliti e Alessandro De Fazio. Un episodio curioso si è registrato subito dopo l'inizio della partita, la panchina del Locri è stata presa letteralmente d'assalto da un piccolo sciame di api che ha costretto tutti a stare a debita distanza, nel frattempo due assistenti della Bovalinese hanno provveduto ad allontanarli in qualche maniera. Nel complesso è stata una partita molto equilibrata per tutti i novanta minuti, la differenza di categoria non si è fatta proprio sentire ed i capovolgimenti di fronte sono stati molto frequenti. La partita è iniziata al piccolo trotto ristagnando soprattutto nella zona centrale del campo, dopo le prime fasi di studio è il Locri che comincia a farsi vedere di più in avanti con Carbone e Iervasi che conquistano qualche pericolosa punizione dal limite che non sortisce effetto. Attenta, invece, la retroguardia dei padroni di casa composta da Maviglia, Manglaviti F., Romeo S. e Siciliano che non danno modo agli attaccanti ospiti di rendersi particolarmente pericolosi e fanno ripartire immediatamente le azioni di rimessa. Il gioco prosegue con frequenti scontri (sempre nei limiti della correttezza) soprattutto nella linea centrale del campo, per la Bovalinese è Manglaviti Sebastiano che organizza le principali manovre di contropiede smistando una infinità di palloni, mentre per il Locri sono Iervasi, Carbone e Siano che portano i pericoli maggiori verso la porta della Bovalinese difesa da Mandarano. Nella prima mezzora del primo tempo si registra solo un leggero predominio territoriale del Locri che si concretizza prima al 6' minuto con un lancio di Carbone che innesca sulla sinistra Iervasi che con un violento tiro sfiora di poco il palo, ed al 26' minuto con Bruzzese che lanciato sull'out sinistro del Locri colpisce in corsa dal limite colpendo in pieno il palo alla destra di Mandarano. Altro pericolo per la squadra di casa si verifica intorno al 28' minuto quando Siano, con una punizione dai 30 metri impensierisce il portiere di casa che riesce per un soffio a mandare in angolo; dallo stesso si crea una mischia in area che si conclude con un tiro di testa a palombella di Foti che sorvola di poco la traversa. La Bovalinese, dal canto suo, non stà certamente a guardare e si rende pericolosa anch'essa con azioni in ripartenza, in questo frangente è il centrocampo con Morabito, Vita e Manglaviti Giovanni che riesce a tessere delle belle trame di gioco che impensieriscono non poco il Locri. Al 38' minuto Manglaviti Giovanni riceve uno strattone a centrocampo e nasce una piccola rissa che viene però sedata dagli stessi compagni di squadra, mentre l'arbitro chiama a sè ed ammonisce il n. 8 Morabito della Bovalinese ed il n. 13 Dascoli del Locri. Passano solo 3 minuti e la Bovalinese si rende pericolosa con un'azione ficcante sull'out di destra, dopo una serie di passaggi di prima, la palla giunge in area a Manglaviti solo davanti al portiere Galluzzo, ma il suo tiro a cucchiaio non riesce a superarlo e và fuori di poco (nel frattempo, però, l'assistente aveva alzato la banierina del fuorigioco).

Nella ripresa si riparte sempre con il solito canovaccio, a folate si registrano gli attacchi del Locri e della Bovalinese ma nessuna azione è particolarmente degna di nota tanto che i portieri non hanno dovuto fare alcun intervento difficile; la squadra di casa si batte con animosità soprattutto grazie alla verve di Martino entrato al posto di Morabito e di Pizzata entrato al posto di Vita. L'unico sussulto degno di nota si registra  intorno al 60' minuto quando Siciliano della Bovalinse salva quasi sulla linea di porta un tiro di Libri scagliato da dentro l'area dopo un bel duetto con Carbone. Quindi, solo la girandola di sostituzioni anima i secondi quarantacinque minuti di gioco che si concludono con 5' di recupero concessi dal Sig. Idone. Per la Bovalinese sono entrati Martino, Mazzone e Pizzata mentre per il Locri Lanza, Koris e Conversi. Leggeri infortuni di gioco si sono registrati a carico di Romeo Sebastiano e Maviglia. Con questo risultato, il verdetto per il passaggio del turno è rinviato alla partita di ritorno che si disputerà nello stadio Comunale di Locri tra quindici giorni, alla Bovalinese basta anche un pareggio con goal per superare il turno ma l'impresa, anche se non impossibile ad oggi si presenta alquanto difficile.

Al termine della gara il mister della Bovalinese, Alberto Criaco si è detto particolarmente contento della prova dei suoi ragazzi che sono andati, ad onor del vero, oltre ogni aspettativa mettendoci cuore e passione su ogni pallone; il dirigente Costabile ha puntato, invece, l'accento sulle sette gare che attendono ora la Bovalinese, solo dopo queste potremo capire realmente il nostro ruolo, ora abbiamo un altro impegno importantissimo che ci aspetta ed è l'incontro di domenica contro il Maida e già da domani ci concentreremo su questo. Il Mister del Locri Scorrano, ha invece elogiato la prova dei suoi ragazzi, che hanno dimostrato una buona tenuta atletica ed hanno espresso una buona circolazione di palla, anche se forse si attendeva qualcosa in più soprattutto li davanti, ma l'importante è che sia nell'impegno che nel gioco i ragazzi hanno dimostrato di esserci. In tribuna, la Presidentessa Modafferi ha assistito all'incontro circondata dal suo staff tecnico, al termine dell'incontro è sembrata abbastanza soddisfatta dal gioco dei ragazzi ma forse non tanto per il risultato finale. E' stata comunque una bella giornata di sport che ci auguriamo di rivivere spesso nel corso dell'anno.

Le formazioni:

ASD Bovalinese: Mandarano (6), Siciliano (6,5), Romeo Marco (6), Romeo Sebastiano (6,5), Maviglia (6,5), Manglaviti Sebastiano (6,5), De Leo (6), Morabito (6), Manglaviti Giovanni (6,5), Vita (6,5), Bruzzaniti (6).

In panchina:  La Rosa, Clemente, Mazzone, Murdaca, Pizzata, Martino, Grillo - Mister: Alberto Criaco.

 

AC Locri 1909: Galluzzo (6,5), Coluccio (6), Carbone (6,5), Iervasi (7), Libri (6,5), Dascoli (6,5), Guttà (6), Ruggiero (6), Bruzzese (6), Siano (6,5), Foti (6).

In panchina:  Fichera, Castellano, Lanza, Khoris, Donato, Lombardo, Conversilocri. - Mister: Umberto Scorrano

bovalinese1