Stampa

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

47325069 465293893997708 2852279857058938880 nNella desolazione della sera, il gelo screpolava i muri delle case. Il vento sputava le sue raffiche dagli angoli bui e le stelle gelide e pulite incastrate nel cielo terso raggelavano il sangue nelle vene. Il Natale si avvicinava quasi tristemente, nel ricordo di quando le grosse tavolate, colarete di risa, caldarroste e carni grasse schioccavano il gioioso rumore delle feste trascorse in famiglia. Il camino bruciava come la passione dello stare assieme e il profumo di erba fredda e scie di luna incorniciava serate ormai andate. Bastava poco per sentirsi felici, anche solo recarsi in chiesa tutti assieme per la mezzanotte divina. Babbo Natale aveva la voce del papà e la barba troppo lunga per essere credibile. Sovviene ancora sprizzando l'odore forte di Calabria misto all'aspro delle arance che si usava consumare dopo l'abbondanza della cena. La tovaglia rossa come il cuore di chi se lo ricorda