CalabriaInforma

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

240380181 193317612747822 7488723265952195865 nSiamo arrivati alla resa dei conti. L’estate, quest’anno, a Bovalino, è stata moderata da ogni forma di eccesso. A causa della pandemia e a differenza dello scorso anno il cui richiamo alle vacanze è stato più forte, Bovalino non ha dato quei frutti sperati dal punto di vista turistico ma non per questo si vuole offrire un’immagine negativa del paese, ma solo una serietà imparziale. Lasciando in secondo piano le polemiche dei residenti, si è potuto costatare che i vacanzieri e non solo loro hanno riscontrato un persistente cattivo odore in molte zone del paese. Sgradevoli a tal punto da provocare un senso di repulsione. Se da un lato spazi verdi del lungomare sono stati concessi ai giostrai per offrire trattenimenti e divertimenti per grandi e piccini, con attrazioni allestiti a mezzo di attrezzature mobili, dall’altro mi sarei preoccupata a non lasciare grossi mastelli di rifiuti maleodoranti, di un probabile locale, presso le giostre, al punto di far scappare chiunque avesse voluto sostare a godere degli spettacoli viaggianti. Non è la prima estate, questa, che si verifica un puzzo del genere, proprio lì. Proseguendo per il lungomare non lontano dallo spazio verde adibito a luna park, altra puzza “eterna” sopraggiunge da un sottopassaggio che, oltre a condurre i bagnanti al mare, contiene un canale per la raccolta delle acque nel bel mezzo della passeggiata panoramica che costeggia il mare. Una circostanza questa che lascia a desiderare. Dedicare una targa a memoria vivente di un puzzo che è duro a morire e quindi immortale, eserciterebbe una grande attrattiva! Altro cattivo odore che pervade le strade della ridente cittadina è quello provocato dai rifiuti. Non possiamo ritenerci cittadini modello riguardo la difesa dell’ambiente. In quanto puzziamo d’ipocrisia ovvero ci lamentiamo che il paese è sporco ma non abbiamo coscienza abbastanza da evitare di aprire lo sportello dell’auto per depositare i rifiuti in modo incontrollato.241410206 600986150911990 2463151538249594048 n Non possiamo ritenerci cittadini modello se da un lato imprechiamo contro chi non raccoglie gli escrementi del proprio cane quando dall'altro abbandoniamo i mozziconi di sigarette a terra o nelle fioriere allestite per migliorare il paese. I raccoglitori per le cicche di sigarette sarebbero ideali nel nostro paese per far scomparire gli antiestetici mozziconi ma anche per ridurre i rischi d’incendio. I rifiuti sotto il caldo torrido dell’estate macerano e quindi il cattivo odore si propaga ovunque, un problema che colpisce i cittadini, costretti a convivere con esalazioni maleodoranti oltre il degrado quotidiano di cui siamo ormai ostaggio. La cosa bella, nonostante tutto, sono le panchine disposte con criterio, peccato che a guardia della panchina un penoso contenitore di rifiuti! Bleah. Giovanna Mangano