CalabriaInforma

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

241322228 386958802944345 2993111588229745856 nDopo un periodo estivo torrido settembre ci sta regalando una gradevole sensazione di refrigerio. Con l’approssimarsi dell’inizio del nuovo anno scolastico e con il lieve calo termico si ritorna a riprendere quella condizione di routine che l’estate ci aveva fatto uscire. Anche il fare buio presto ci rattrista e ci rende monotoni. Perché deprimente è la consuetudine; e il non godere quel tanto di luce del giorno ci fa perdere la percezione del tempo. Ogni ora buia è uguale alle altre ore senza luce. Il paese nel frattempo si predispone ad accogliere le sue prime criticità. E solo guardando al bene del paese che ci si rende conto chi siamo effettivamente ovvero una massa incapace di cambiare le proprie reazioni abituali. Al di là delle reazioni abituali di ciascuno di noi conoscere le urgenze di un paese è indispensabile. Dopo anni d’imprecazioni contro amministrazioni comunali per un manto stradale dissestato, finalmente il giusto decoro all’ambiente urbano è sopraggiunto; se non fosse che in meno di poco tempo le buche hanno ripreso a formarsi. A compromettere la tenuta del manto adesso ci saranno le precipitazioni oltre che le escursioni termiche e poiché le precipitazioni non tarderanno a venire sarebbe opportuno scendere in campo già da adesso, anche se intervenire qui da noi significherebbe adoperare materiale scadente e rimediare alla meglio con metodo tradizionale, piuttosto che adoperare tecniche di applicazioni corrette. Le buche in questione rappresentano un caso particolare. Nonostante la strada sia stata asfaltata non poco tempo fa, oltre le pre-esistenti crepe, altre di nuove si stanno facendo strada sulla via Giuseppe Spagnolo Morisciano, in prossimità dell’istituto comprensivo Bovalino. L’eccessivo traffico di questa strada con l’apertura delle scuole favorirà la ricomparsa di vere e profonde crepe. Nell’attesa che il manto stradale venga ripristinato, vigileremo sull’aumento della dimensione delle buche con annesse fenditure sottostanti, scongiurando ogni possibile previsione. (Giovanna Mangano)