L’uomo è stato raggiunto da alcuni colpi d’arma da fuoco esplosi da un’auto che si è avvicinata mentre tornava nella sua abitazione. Inutile la corsa in ospedale

Ucciso a colpi d’arma da fuoco nei pressi della sua abitazione. È accaduto questa sera nel territorio di Cassano allo Ionio, dove un 50enne, G.G., è stato ferito a morte in località Pantano Rotondo. L’uomo era appena sceso dalla sua auto per rientrare a casa, quando è stato affiancato da un’altra autovettura dalla quale sono stati esplosi diversi colpi che lo hanno gravemente ferito.

Immediatamente soccorso da un’ambulanza, il 50enne è morto durante il trasferimento all’ospedale di Cosenza. L’uomo aveva dei precedenti penali ed era ritenuto vicino a Leonardo Portoraro, presunto boss della sibaritide, ucciso nel 2018 a Villapiana a colpi di mitra e pistola, mentre si trovava davanti ad un ristorante.